domenica 4 febbraio 2018

Zuppa di fave con cavatelli , seppia e gamberi grigliati



La ricetta che vi presento oggi è una mia reinterpretazione del macco di fave alla siciliana, ricetta realizzata con molti prodotti tipici siciliani : per realizzarla infatti ho utilizzato le fave secche di Sicilia decorticate,  l’alloro di Sicilia e l’olio extra vergine di oliva prodotti dall’azienda  Bonomo di Partinico ( PA )  .
 
Ho servito questa zuppa di fave assieme a dei cavatelli caserecci pugliesi con  una seppiolina e  dei gamberi grigliati , per dare un mio tocco personale ad un classico siciliano, ed anche perché mi piace molto l’abbinamento delle fave con il pesce . Per far esaltare l'insieme dei sapori di questa ricetta  ho terminato il piatto con un filo di olio extra vergine di oliva .

Ingredienti per 4 persone :

300 gr. di fave secche Bonomo
1 cipollotto fresco
1 foglia di alloro di Sicilia Bonomo
280 gr. di cavatelli caserecci Tarall'oro
8 gamberi
4 seppioline
½ peperone rosso
sale fino
un pizzico di peperoncino dolce
olio extra vergine di oliva - Infinito - da ulivi secolari Bonomo



Oggi vi presento un nuovo arrivo nella mia cucina : l’olio Extra Vergine di oliva - Infinito -  prodotto da ulivi secolari . Un olio ottenuto esclusivamente da olive di varietà Cerasuola, selezionate e lavorate secondo la sapiente arte olearia dell'estrazione a freddo .

Procedimento: sciacquate velocemente le fave, e mettetele in ammollo in abbondante acqua fredda per reidratarsi per circa 24 ore; durante questo periodo cambiate l’acqua almeno tre volte. Trascorso questo lasso di tempo , scolate le fave e ponetele in una pentola capiente con abbondante acqua fredda , assieme al cipollotto . Appena arriva il bollore eliminate la schiuma che si forma in superfice , salate leggermente, abbassate la fiamma , aggiungete la foglia di alloro coprite parzialmente e fate cuocere per almeno due ore, fino a quando le fave si sciolgono in purè.
 
Procediamo quindi a montare le fave , aggiungendo a filo a filo un po’ di ’olio extra vergine di oliva e mescolando con una frusta . Dare l'ultimo tocco con il frullatore ad immersione , basteranno pochi secondi, per creare una morbida crema . Se la consistenza risultasse troppo solida basterà aggiungere un po’ di brodo vegetale.
 
Nel frattempo eliminare la testa e il carapace dei gamberi, eliminare il budellino centrale, poi lavarli bene sotto l’acqua corrente, e quindi asciugarli con carta cucina. Pulire con cura ed asciugare con carta cucina le seppioline.
Infilzate il pesce in 4 spiedini alternandolo e dei cubetti di peperone rosso. Condite gli spiedini con un pizzico di sale , peperoncino dolce e olio extra vergine di oliva.
Fate cuocere gli spiedini in una griglia rovente , pochi minuti per lato .
 
Fate cuocere nella crema di fave i cavatelli , mescolate spesso e aggiungete se necessario altro brodo vegetale .
 
Presentazione : ponete un mestolo abbondante di zuppa di fave e cavatelli in un coccio di terracotta , depositate al centro una seppiolina grigliata tagliata a fette , 2 gamberi grigliati  e dei cubetti di peperone rosso grigliato . Terminare il piatto con un filo di olio extra vergine di oliva Infinito, ideale per zuppe e pesci alla griglia .

Decorare a piacere con erbe aromatiche fresche , io ho usato un ciuffetto di finocchietto.

Vino consigliato : Galatina Doc rosato








Share:

23 commenti

  1. anche in questa ricetta si vede il tuo tocco raffinato, i sapori ben calibrati invogliano all'assaggio !Buona settimana, un bacione

    RispondiElimina
  2. Io adoro la pasta col purè di fave bianche, In effetti è un piatto tipicamente meridionale!

    RispondiElimina
  3. Davvero una bellissima ricetta, sembra molto gustosa! Io sono un vero impiastro in cucina, però mi piacerebbe provare a farla, mi ispira proprio! :-)

    RispondiElimina
  4. Che bel piatto, mi ricorda la costiera amalfitana! Un abbraccio

    RispondiElimina
  5. Una zuppa che sembra un quadro d'autore e i sapori che hai scelto sono un paradiso per le mie papille gustative...che dire, mi invito a cena :-P

    RispondiElimina
  6. In cucina uso poco le fave le consumiamo solo fresche ma questa ricetta mi alletta moltissimo

    RispondiElimina
  7. Queste zuppe scaldano oltre che il corpo anche lo spirito.

    RispondiElimina
  8. Ricetta veramente interessante,da provare😉 grazie mille,mi trascrivo tutti i passaggi!

    RispondiElimina
  9. non amo molto le fave, però questa zuppa mi tenta e penso che potrebbe piacermi! poi con questo freddo fa sempre piacere una zuppa calda!

    RispondiElimina
  10. Un gran bella ricetta che valorizza sia le fave secche che il pesce, un ottimo piatto

    RispondiElimina
  11. mai usate le fave secche e mi incuriosisce molto questo ricco abbinamento. un abbraccio, buona settimana

    RispondiElimina
  12. Una ricetta meravigliosa. Io adoro le fave e quest'abbinamento è da provare. La rifarò presto e ti farò sapere. Grazie mille

    RispondiElimina
  13. mi piace molto questa tua reinterpretazione del macco di fave alla siciliana, una ricetta voglio provare usando i tuoi stessi ingredienti! grazie dei consigli!

    RispondiElimina
  14. Trovo che le tue ricette siano sempre eleganti e perfette, Ingredienti e presentazione sono sempre un mix di bravura. Splendida questa zuppa, io non cucino spesso il pesce ma così davvero ha una marcia in più! Un abbraccio

    RispondiElimina
  15. Con sto freddo una zuppa ci sta benissimo e questa tua ricetta mi ha fatto venire l'acquolina in bocca.

    RispondiElimina
  16. Che bontà! Il macco mi piace, questa reinterpretazione con pesce mi incuriosisce un sacco.

    RispondiElimina
  17. Non conosco il macco di fave e pensa che non ho nemmeno mai assaggiato la zuppa di fave, dovrò rimediare. Molto interessante e ricca la tua proposta con quella nota elegante della seppia e dei gamberi. Un abbraccio

    RispondiElimina
  18. Adoro le fave, questo abbinamento non lo avevo mai provato, ma sono proprio curiosa

    RispondiElimina
  19. un abbinamento che mi piace tanto, devono essere buonissimi, devo provare a rifare la tua ricetta

    RispondiElimina
  20. Che ricetta particolare!Non ho mai mangiato una zuppa con questi ingredienti ma prendo subito nota e provero' a realizzarla!

    RispondiElimina
  21. bella questa ricetta, non ho mai assaggiato le fave in questo modo e la voglio provare. dubito mi venga così ma ci provo :)

    RispondiElimina
  22. Quando le materie prime sono buone e si sanno utilizzare i piatti si mangiano con gli occhi.
    Complimenti
    Un bacione
    La Fra

    RispondiElimina
  23. Squisita questa zuppa impreziosita dall'ottimo olio di oliva..la proverò, grazie.

    RispondiElimina

Ti ricordo che pubblicando un commento acconsenti a pubblicare il link al tuo profilo tra i commenti. Consulta la privacy policy per ulteriori informazioni.

Blogger Template Created by pipdig